Progetto LUMEN FIDEI con il card. Angelo Scola

Il video del secondo incontro  del 2 giugno

 

Il video del primo incontro del 19 maggio

Le circostanze legate alla pandemia hanno reso più rari e difficili i nostri incontri in presenza e, nello stesso tempo, il carico di fatica, dolore e lutti che hanno accompagnato questo periodo ha toccato da vicino tanti tra di noi e reso ancora più evidente e preziosa l’eredità che il vescovo Eugenio ci ha lasciato, con l’offerta di tutta la sua vita dominata dalla coscienza della presenza viva di Cristo Risorto.

S.E. il card. Angelo Scola, arcivescovo emerito di Milano e presidente della nostra associazione, testimone privilegiato di questo insegnamento, ci propone, sotto il titolo Lumen fidei, una serie di incontri-lezioni e momenti di dialogo per cogliere l’impatto della fede sulla vita.

Verrà approfondita l’incidenza dei misteri cristiani – per questo si fa riferimento all’Enciclica Lumen fidei – su tutte le dimensioni dell’esistenza umana:

  • quelle propriamente antropologiche (es. conoscenza, affezione, costumi, virtù,…)
  • quelle sociali (es. vita comune, giustizia, educazione, pace, politica, economia,…)
  • e quelle cosmologiche (es. ecologia, ambiente, sviluppo sostenibile,…)

Oggi si nota anche tra i cristiani una scarsa percezione dell’incidenza reale dei misteri della nostra fede (la Trinità, la Persona e storia di Cristo, l’Eucaristia…) nella vita quotidiana e nella comunità. Ma solo cogliendo questa incidenza, assume tutta la sua importanza la celebre affermazione di Gaudium et Spes: “In realtà solo nel verbo incarnato trova vera luce il mistero dell’uomo” (GS 22).

L’Associazione internazionale Amici di Eugenio Corecco, Vescovo di Lugano, è profondamente grata e onorata di essere la prima destinataria di questa proposta di S.E. il card. Scola, che in questo modo la aiuta e sostiene nel suo scopo di custodia dell’insegnamento di mons. Corecco e soprattutto del suo prezioso lascito di amicizia cristiana.